Newsletter Confagricoltura Venezia n. 39 del 13/10/17

 

 

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.
 

venezia

copertina soia raccolta AF 7240 soia 57

Newsletter n. 39 del 13/10/17

Indice:

  1. Campagna assicurativa 2018 - Piano Agricolo Nazionale 2018;
  2. EFA 2018: ulteriori chiarimenti;
  3. Premi accoppiati zootecnia: Confagricoltura Veneto interviene al Ministero e in Regione;
  4. Apertura modulo presentazione domande per rivendicazione delle uve da destinare a DOC Prosecco;
  5. Vino: aperto bando per promozione in Paesi terzi. Domande entro il 3 novembre;
  6. Divieti temporali di spandimento;
  7. Incidenti in agricoltura: 79 morti in veneto negli ultimi 4 anni;
  8. Corsi obbligatori sicurezza;
  9. Agricoltura di precisione - Incontri formativi gratuiti al Campus di Agripolis a Legnaro (PD);
  10. Campagna conferimento rifiuti 2017-2018;
  11. Obbligo di dotarsi del POS;
  12. La compensazione dei crediti vantati verso la Pubblica Amministrazione. 
   
 

Gentile Visitatore,

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2018 - PIANO AGRICOLO NAZIONALE 2018

assicurazioni agevolate

E’ stato diffuso in questi giorni il testo della proposta predisposta dal MIPAAF del “Piano agricolo nazionale 2018 (PAN)”, che sarà presentata per la sua approvazione alla Conferenza Stato Regioni, probabilmente per la prima seduta di ottobre. Il PAN raccoglie le procedure, condizioni e modalità da seguire per l’ottenimento dei contributi europei ai sensi della Misura 17.1 del PSRN – Gestione dei rischi e nazionali e nazionale (D.Lgs. 102/2004) sui premi assicurativi relativi a contratti di copertura da perdite causate da avversità atmosferiche, epizoozie, fitopatie, infestazioni parassitarie o dal verificarsi di emergenze ambientali.
Solo alcune delle richiesta avanzate da Confagricoltura e dalle altre organizzazioni agricole, Asnacodi e ANIA hanno trovato parziale accoglimento da parte del Ministero, che inspiegabilmente è rimasto fermo a quanto stabilito nei piani assicurativi degli anni precedenti.

 

EFA 2018: ULTERIORI CHIARIMENTI

efa

Dando seguito alle precedenti comunicazioni sull’argomento in oggetto, si evidenzia che il Mipaaf, rispondendo alle nostre richieste, conferma che:
- le colture azotofissatrici in miscuglio sono colture “diversificanti”, cioè permettono anche di assolvere all’obbligo della diversificazione;
- tali colture sono da considerare con il coefficiente di ponderazione utilizzato per le azotofissatrici (0,7);
- le cover crop, comprese quelle realizzate nell’ambito di misure agro ambientali, non sono utilizzabili per soddisfare l’obbligo di destinare una porzione aziendale ad Aree di Interesse Ecologico, a meno di far considerare la misura in questione come pratica equivalente. A tal fine va attivata da parte della Regione/P.A. la procedura prevista dal decreto ministeriale del 18 novembre 2014 (art. 14.2) applicativo della riforma della PAC.
Per quanto attiene le modalità di controllo e verifica delle caratteristiche dei miscugli di azotofissatrici (verifica della predominanza, etc.), il Ministero, come pure aveva anticipato, rinvia i nostri quesiti ad Agea coordinamento per il seguito di competenza.

 

PREMI ACCOPPIATI ZOOTECNIA: CONFAGRICOLTURA VENETO INTERVIENE AL MINISTERO E IN REGIONE

Mucche 600x403

Nelle scorse settimane Confagricoltura Veneto ha presentato un’interpellanza urgente al Ministero delle Politiche Agricole denunciando come migliaia di capi bovini siano stati esclusi dal premio accoppiato, poiché le Asl non hanno effettuato le registrazioni all'Anagrafe nazionale della movimentazione dei bovini, per l'anno 2016, nei tempi indicati da Agea.
Confagricoltura Veneto ha chiesto un intervento al Ministero il quale, in risposta, ha fatto sapere che la responsabilità di tali procedure e controlli è di competenza regionale e non nazionale.
Per dare giusto seguito quindi alle richieste di migliaia di allevatori esclusi dal premio, Confagricoltura Veneto ha subito richiesto un intervento urgente sulla questione da parte dell’Assessore Regionale all’Agricoltura e dell’Assessore alla Sanità.
Terremo informati i soci sugli sviluppi della vicenda.

 

APERTURA MODULO PRESENTAZIONE DOMANDE PER RIVENDICAZIONE DELLE UVE DA DESTINARE A DOC PROSECCO

prosecco uva

Comunichiamo che, a seguito della pubblicazione della DGR 1560/2017, a partire da sabato 7 ottobre 2017 sarà aperto in applicativo AVEPA il modulo informatico per la presentazione delle domande di manifestazione interesse di una quota di superficie vitata utile all'iscrizione di vigneti con varietà Glera ai fini dell'idoneità alla rivendicazione delle uve da destinare a doc Prosecco.
Il modulo per la presentazione delle domande resterà aperto fino a lunedì 6 novembre 2017.


 

VINO: APERTO BANDO PER PROMOZIONE IN PAESI TERZI. DOMANDE ENTRO IL 3 NOVEMBRE

OcmVinoEuropa

È stato pubblicato il decreto riguardante la misura "Promozione sui mercati dei Paesi terzi" prevista all'interno dell'OCM Vino. Per accedere alla misura le aziende potranno inviare il progetto entro e non oltre le ore 15.00 del 3 novembre 2017.
I progetti - Nazionali, regionali o multiregionali - verranno valutati da un'apposita commissione e i contratti verranno stipulati con Agea non oltre il 20 febbraio 2018, e le azioni potranno essere effettuate dal giorno successivo alla stipula. La promozione deve avere per oggetto i vini DOP e IGP, i vini spumanti di qualità e quelli di qualità aromatici.
Testo completo del decreto

 

DIVIETI TEMPORALI DI SPANDIMENTO

spandi letame

In vista dell’inizio del divieto stagionale di spandimento effluenti in Zone Vulnerabili, si ripropongono le principali novità e scadenze del Terzo Programma Nitrati.
Con questa nuova programmazione è stato progettato il bollettino “Agrometeo Nitrati” attivo durante il periodo di divieto stagionale autunno-invernale.
Il bollettino indica le condizioni meteorologiche favorevoli o non favorevoli per la sospensione del divieto di spandimento in Zona Vulnerabile per determinate tipologie di effluenti.


 

INCIDENTI IN AGRICOLTURA: 79 MORTI IN VENETO NEGLI ULTIMI 4 ANNI

trattore ribaltato

Negli ultimi 4 anni in Veneto si sono registrati 188 infortuni mortali: di questi, 79 sono avvenuti in agricoltura. Gli spazi agricoli - teatro del 39% degli incidenti mortali – sono il primo ambiente per numero di infortuni e di morti nelle statistiche dell’Inail e degli Spisal regionali.
Questi alcuni dei dati presentati nel corso del seminario “Salute e sicurezza in agricoltura” che si è svolto presso la sede di Confagricoltura Padova e a cui ha partecipato l’Assessore Giuseppe Pan.


 

CORSI OBBLIGATORI SICUREZZA 2017-2018

Corso antincendio alto medio basso Cope
Si informa che a breve inizieranno i corsi di formazione e aggiornamento sicurezza. Vi invitiamo quindi a prendere già contatto con l'ufficio zona di riferimento o con il referente provinciale dott. Ivano Marcorin (tel. 041 980000 - 041 961683 ivano.marcorin@agricoltorive.it) per la programmazione dei corsi autunnali e la raccolta delle richieste. Si ricorda che per le aziende con dipendenti è obbligatoria la formazione del personale addetto alla prevenzione incendi e al primo soccorso (aggiornamento obbligatorio ogni 3 anni) e la formazione base di tutti i dipendenti (aggiornamento obbligatorio ogni 5 anni).
Si sottolinea l’importanza per le aziende con lavoratori, indipendentemente dalla durata e dal tipo di rapporto instaurato, dell’obbligo imposto dal D.Lgs. 81/08 di individuare un RSPP – Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. La mancata osservanza comporta l’arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.740,00 a 7.014,00 euro.
Si ricorda che sul sito di Confagricoltura Venezia è sempre possibile consultare il calendario aggiornato dei corsi in programma.

 

AGRICOLTURA DI PRECISIONE - INCONTRI FORMATIVI GRATUITI AL CAMPUS DI AGRIPOLIS A LEGNARO (PD)

softskills cop 600x348

Prosegue l’attività del progetto “Agricoltura di precisione: soft e digital skills” 4023/1/1284/2016, coordinato da Agricoltori Verona Servizi srl con il supporto del Dipartimento DAFNAE dell’Università di Padova, partner di progetto.
A partire da novembre si terranno alcuni incontri di formazione, gratuiti per le imprese venete del settore che possono ancora aderire al progetto.
Chi fosse interessato a ricevere informazioni di dettaglio sul calendario e modalità di partecipazione può scrivere a: michela.centomo@confagricolturaveneto.it entro 20/10/2017 p.v.
Scarica la locandina

 
 

CAMPAGNA CONFERIMENTO RIFIUTI 2017-2018

Ecolfer logo

Informiamo che dal 10 novembre p.v. prenderà avvio la quinta campagna di conferimento dei rifiuti agricoli. Sarà possibile richiedere il ritiro porta a porta, presso la sede dell'azienda, o effettuare la consegna presso i centri di raccolta indicati nel calendario.
Ricordiamo infine che preliminarmente l'azienda deve aderire alla convenzione ed inviare il modulo di prenotazione almeno 7 giorni prima della data del conferimento. Ulteriori indicazioni sono reperibili sul sito dell'azienda Ecolfer che effettua il servizio di ritiro.

 
 

OBBLIGO DI DOTARSI DEL POS

pos 600x354

Il Decreto Legge n. 179 del 2012, convertito nella Legge n. 221 del 2012, ha previsto l’obbligo per tutti i soggetti (comprese le aziende agricole, anche di piccole dimensioni) che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazioni di servizi, di accettare pagamenti anche tramite POS (carte di credito/bancomat).
Con i successivi Decreti del 24/01/2014, si fissava l’obbligo di accettare pagamenti tramite POS per importi superiori a 30 euro. In seguito, la Legge di stabilità 2016 ha esteso l’obbligo per importi superiori a 5 euro, tranne nei casi di “..oggettiva impossibilità tecnica” (ad es.: territorio non coperto dal servizio, ovvero altre cause diverse dalla volontà dell’interessato).

 
 

LA COMPENSAZIONE DEI CREDITI VANTATI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

crediti pa 600x353

Con uno specifico Decreto il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha recentemente definito le modalità di compensazione nel 2017 dei crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione da parte di imprese, con le somme riferite a carichi affidati agli Agenti della riscossione entro il 31/12/2016. Si tratta della possibilità per le imprese di compensare eventuali cartelle esattoriali con i crediti per forniture, appalti e servizi maturati nei confronti della Pubblica Amministrazione, a condizione che la somma iscritta a ruolo sia pari o inferiore al credito vantato (l’utilizzo del credito è quindi consentito solo se con lo stesso è possibile pagare interamente quanto dovuto).

 
Not interested any more?

 

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information