Stampa

Confagricoltura Venezia digital farmer - firma convenzione con Abaco

Si informano i soci interessati al progetto “Confagricoltura Venezia digital farmer” che è stata sottoscritta una convenzione tra Confagricoltura Venezia e la società Abaco per lo sviluppo di un progetto sperimentale volto alla digitalizzazione delle nostre aziende agricole. La convenzione prevede l'utilizzo della piattaforma “siti4farmer” da parte dei nostri associati, i quali potranno usufruire di uno sconto particolare al momento dell'acquisto del servizio, purché dichiarino l'appartenenza a Confagricoltura Venezia.
Si tratta di una sperimentazione volta a constatare le possibilità di informatizzare alcuni procedimenti aziendali e pertanto le aziende saranno monitorate al fine di valutare le funzionalità della piattaforma oltre a prevedere un incontro per le informazioni di base. Le aziende interessate possono contattare il referente Nazzareno Augusti (email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
La piattaforma si basa sulla visualizzazione aziendale da foto aeree con la sovrapposizione delle mappe catastali; su questa struttura del portale si possono inserire tutte le informazioni dei singoli appezzamenti avendo a disposizione dell'imprenditore, in una unica "consolle", tutte le elaborazioni che riterrà utili per la gestione aziendale, come ad esempio l'indice di vegetazione NDVI.
L'indice NDVI è una elaborazione di informazioni raccolte da sensori che percepiscono la diversa luminosità delle piante in base alla vigoria vegetativa. I sensori acquisiscono le varie gradazioni del rosso /infrarosso correlando lo spettro luminoso vicino all'infrarosso quando le piante sono in condizioni di stress in quanto non assorbono la luce ma la riflettono. Le rilevazioni satellitari sono messe a disposizione nella piattaforma "siti4farmer" mediamente ogni 3 giorni evidenziando le condizioni vegetative del singolo appezzamento.
Oltre all'indice NDVI possono essere evidenziati i dati percepiti da sensori inseriti nel terreno, come ad esempio le variazioni della quantità di acqua nel terreno; è possibile implementare i dati raccolti dai sensori posti sulle mietitrebbie che rilevano l'umidità e la quantità della granella raccolta sul singolo appezzamento.
Tutte queste informazioni vengono elaborate traducendosi in scelte di concimazione o di irrigazione a seguito delle specifiche esigenze di ogni appezzamento.
Dopo avere acquisito o inserito i dati è possibile infine elaborare il registro dei trattamenti e il registro delle concimazioni oltre all'elenco delle operazioni svolte per singola coltura e appezzamento.

agricolturadiprecisione 161212174906

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information