Stampa

EFA 2018: ulteriori chiarimenti

Dando seguito alle precedenti comunicazioni sull’argomento in oggetto, si evidenzia che il Mipaaf, rispondendo alle nostre richieste, conferma che:
- le colture azotofissatrici in miscuglio sono colture “diversificanti”, cioè permettono anche di assolvere all’obbligo della diversificazione;
- tali colture sono da considerare con il coefficiente di ponderazione utilizzato per le azotofissatrici (0,7);
- le cover crop, comprese quelle realizzate nell’ambito di misure agro ambientali, non sono utilizzabili per soddisfare l’obbligo di destinare una porzione aziendale ad Aree di Interesse Ecologico, a meno di far considerare la misura in questione come pratica equivalente. A tal fine va attivata da parte della Regione/P.A. la procedura prevista dal decreto ministeriale del 18 novembre 2014 (art. 14.2) applicativo della riforma della PAC.
Per quanto attiene le modalità di controllo e verifica delle caratteristiche dei miscugli di azotofissatrici (verifica della predominanza, etc.), il Ministero, come pure aveva anticipato, rinvia i nostri quesiti ad Agea coordinamento per il seguito di competenza.

efa

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information