Stampa

Avversità climatiche: le istruzioni per la denuncia dei danni subiti

I mesi scorsi sono stati caratterizzati da avversità climatiche importanti: eccesso di pioggia, vento forte, gelo e grandine.
Risulta dunque importante, per gli agricoltori, prevedere una «gestione del rischio», tramite l’attivazione della copertura assicurativa. Le prossime scadenze saranno quelle del 15 luglio 2017 (per le colture a ciclo estivo, secondi raccolti e trapiantate) e il 31 ottobre 2017 (per le colture a ciclo autunno-invernale).
Rispettando questi termini e grazie alla contribuzione pubblica, si possono aumentare il numero di garanzie riducendo il costo effettivo delle polizze.
Una volta attivata la copertura assicurativa, e in caso di danno subito dalle colture vegetali assicurate, è utile seguire alcune semplici regole per denunciarlo.
Innanzitutto è necessario informare il proprio assicuratore in tempi molto rapidi, solitamente entro tre giorni dall’evento).
In questa direzione si inserisce una sperimentazione attuata dal Consorzio: un servizio grazie al quale i soci saranno avvisati quando i parametri previsti per le avversità assicurate sono stati superati. Il servizio è supportato da Radar Meteo srl e sarà ottimizzato nel corso del tempo sulla base della verifica dei dati elaborati. È uno strumento utile per capire se si ricade nelle zone interessate e ci sono i presupposti per denunciare di aver subito il danno.
Le denunce possono essere di due tipi: per perizia o per memoria.
Nel primo caso, quando l’agricoltore è convinto che il danno sia superiore alla franchigia contrattuale, richiede l’intervento del perito della compagnia per una verifica.
Nel secondo caso, quando l’evento è di bassa intensità, viene segnalato senza richiedere la presenza del perito estimatore La denuncia può comunque essere trasformata da “per memoria” a “per perizia” entro un tempo limite previsto nelle condizioni di polizza, ad esempio solitamente fino a 20 giorni prima della raccolta per grandine e vento.
In ogni caso, si invitano gli agricoltori a considerare i servizi offerti dal Consorzio: quando l’azienda agricola ha dei dubbi sull’intensità dell’evento o insorgono delle contestazioni sul risultato della perizia eseguita dalla compagnia di assicurazione, il Consorzio mette a disposizione dei propri associati - gratuitamente - i propri tecnici estimatori, ai quali potrà essere richiesto un consulto o un’eventuale sopralluogo.
Un’ulteriore raccomandazione riguarda la firma sul bollettino di campagna, rilasciato dal perito della compagnia di assicurazione dopo il sopralluogo: essa equivale all’accettazione dei risultati della perizia, quindi eventuali contestazioni non saranno considerate. Gli uffici del Consorzio sono a disposizione dei soci e di chi intende associarsi, anche attraverso il nuovo “servizio chat” per dialogare in tempo reale attivato sul sito internet (funzionante anche da telefono cellulare), all’indirizzo www.condifesave.it.

assicurazione

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information