Newsletter Confagricoltura Venezia n. 19 dell'11/05/18

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.

venezia

 copertina fiori campo

Newsletter n. 19 dell'11/05/18

Indice:

  1. Terrevolute - Festival della bonifica dal 24 al 27 maggio a San Donà di Piave;
  2. Condifesa, il 31 maggio la prima scadenza per assicurarsi;
  3. Riconoscere il personale ARPAV: attenzione alle truffe;
  4. Vino: nuovo bando investimenti nella trasformazione e commercializzazione;
  5. Azotofissatrici EFA e diserbo;
  6. Coltivazione di canapa sativa: alcuni chiarimenti;
  7. Rapporto 2017 Arpav monitoraggi dell’aria;
  8. Corretta informazione sugli allergeni: scattano le sanzioni;
  9. Approvato il decreto legislativo sulla disciplina della riproduzione animale;
  10. Nuovo codice della privacy in vigore dal 25 maggio 2018;
  11. Ortofrutta: il meglio del Veneto in mostra a Macfrut di Rimini;
  12. ConfagriPromotion: evento di internazionalizzazione delle aziende vitivinicole.
 

DEAR Visitatore,

TERREVOLUTE - FESTIVAL DELLA BONIFICA DAL 24 AL 27 MAGGIO A SAN DONA' DI PIAVE

terrevolute festival della bonifica

Quattro giorni di spettacoli, musica e incontri dedicati al rapporto tra uomo e territori di pianura: è Terrevolute, il Festival della Bonifica che i consorzi di bonifica attraverso Anbi Veneto e l’Università di Padova organizzano dal 24 al 27 maggio 2018 a San Donà di Piave (VE).
Terrevolute tratterà tematiche legate al territorio e al paesaggio, al rapporto tra uomo e ambiente, alla storia e alle attività produttive a partire dall’agricoltura.

 
 

CONDIFESA, IL 31 MAGGIO LA PRIMA SCADENZA PER ASSICURARSI

assicurazioni agevolate

Si avvicina il primo termine dell’anno per assicurare i propri raccolti. A ricordarlo è Condifesa Venezia che con oltre 1.400 associati opera nel campo della difesa passiva garantendo a tutti i propri Soci trattative collettive pre-campagna assicurativa agevolata nei confronti delle Compagnie di Assicurazione e altri servizi legati alla difesa e tutela del reddito aziendale.
Il termine per le colture a ciclo autunno-primaverile (frumento, orzo, ecc), per le colture permanenti (uva, frutta, ecc) e per colture a ciclo primaverile (mais primo raccolto, soia, ecc) è stato unificato al 31 maggio.
Ricordiamo che per tutte le pratiche relative alla richiesta del contributo (PAI, domanda di sostegno, domanda di pagamento) è possibile rivolgersi al proprio ufficio zona o al referente provinciale dott. Ivano Marcorin.

 

 
 

RICONOSCERE IL PERSONALE ARPAV: ATTENZIONE ALLE TRUFFE

Sono stati segnalati casi di truffatori che si presentano come ispettori ARPAV per entrare nelle abitazioni private e commettere atti illeciti.
Il personale ARPAV, che è autorizzato ad effettuare controlli presso le aziende o il domicilio di privati cittadini per verificare il rispetto della normativa ambientale, è riconoscibile grazie al tesserino di identificazione e, di norma, abbigliamento e vettura con loghi aziendali.

 
 

VINO: NUOVO BANDO INVESTIMENTI NELLA TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

La Regione Veneto apre in gran velocità un nuovo bando per investimenti nella trasformazione per il settore vitivinicolo.
Il nuovo bando investimenti per la trasformazione resterà aperto per 30 giorni. Le domande, pertanto, dovranno essere presentate entro il 30 giugno, nei mesi di luglio ed agosto seguiranno le istruttorie. 
Sono previste due graduatorie, una riservata alle aziende trasformatrici (spesa massima ammissibile 400.000) e l’altra per le aziende agricole (spesa massima ammissibile 200.000). Sono ammesse a finanziamento le spese per dotazioni e attrezzature di cantina e gli interventi di ammodernamento dovranno essere conclusi e rendicontati entro il 31 gennaio 2019.
Per informazioni è possibile contattare l'ufficio viticolo provinciale (dott. Rocco Fiore).

 
 

AZOTOFISSATRICI EFA E DISERBO

efa

Il Mipaaf ha inoltrato la risposta della Commissione Europea riguardo alcuni quesiti specifici sulle azotofissatrici EFA.
Precisando che la stessa Commissione Europea ribadisce che ogni Stato Membro può ulteriormente definire queste regole e che il parere espresso non impegna la Commissione Europea perché risulta essere un parere dei servizi della Commissione, nella lettera si precisano due questioni:
1. Se l’utilizzo di trattamenti chimici (erbicidi) prima della semina dell’azotofissatrice consenta di qualificare la coltura come EFA;
2. Se sia possibile qualificare EFA le colture seminate dopo la raccolta di una coltura autunno-vernina e raccolte prima della successiva semina invernale.

 
 

COLTIVAZIONE DI CANAPA SATIVA: ALCUNI CHIARIMENTI

Con la legge n. 242 del 2 dicembre 2016 recante “Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa”, si è cercato di dare nuovo impulso alla coltivazione della canapa. La principale novità introdotta dalla legge 242/16, è certamente la libera coltivazione delle varietà di canapa (Cannabis sativa L.) indicate nel Catalogo comune delle varietà delle specie di piante agricole di cui è consentita la coltivazione/commercializzazione nei territori dell'Unione europea. Il Catalogo viene definito dalla Commissione UE e contiene tutte le varietà agricole le cui sementi e materiali di moltiplicazione non sono soggetti a restrizioni circa la loro commercializzazione.

 
 

RAPPORTO 2017 ARPAV MONITORAGGI DELL'ARIA 

arpa qualita aria

Arpav ha pubblicato nel proprio sito il rapporto sullo stato di qualità dell’aria nell’anno 2017. I risultati presentati evidenziano che, nel 2017, le principali criticità sono state rappresentate dal superamento diffuso sul territorio regionale del valore limite giornaliero per il PM10.
L’emissione di PM10 nell’aria avviene sia direttamente sia attraverso reazioni chimiche che coinvolgono i gas precursori, in particolare l’anidride solforosa, gli ossidi di azoto, l’ammoniaca e i composti organici volatili. Quindi anche l’agricoltura è interessata alla formazione di PM10, attraverso le emissioni di ammoniaca che provengono principalmente da spandimento di effluenti zootecnici e uso di fertilizzanti azotati.

 
 

CORRETTA INFORMAZIONE SUGLI ALLERGENI: SCATTANO LE SANZIONI

allergeni in etichetta ant

A partire dal 9 maggio 2018 scattano le sanzioni pecuniarie per la mancata o l’errata indicazione degli allergeni negli alimenti. Entra infatti in vigore il decreto legislativo 231 del 15 dicembre 2017 che dà attuazione alla disciplina Ue di tutela dei consumatori. La disciplina impone la corretta informazione sugli allergeni sia nell’etichetta dei prodotti che in fase di somministrazione.
L’obbligo di fornire le informazioni relative agli allergeni si applica infatti, oltre alle aziende produttrici di prodotti imballati, anche a qualsiasi operatore che fornisce cibi pronti per il consumo all'interno di una struttura, come ad esempio un agriturismo, o un’azienda che svolge vendita di prodotti trasformati per mezzo di un veicolo o di un supporto fisso o mobile (street food).

 
 

APPROVATO IL DECRETO LEGISLATIVO SULLA DISCIPLINA DELLA RIPRODUZIONE ANIMALE

allevamenti3

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto legislativo recante disciplina della riproduzione animale. Il provvedimento mira al riordino dell’assistenza tecnica agli allevatori, attraverso la revisione della legge 15 gennaio 1991, n. 30, in materia di disciplina della riproduzione animale, allo scopo di rendere maggiormente efficienti i servizi offerti nell’ambito del settore.
Il decreto individua i principi fondamentali relativi ai settori della riproduzione, selezione, ricostituzione, creazione di nuove razze e conservazione della biodiversità zootecnica.

 
 

NUOVO CODICE DELLA PRIVACY IN VIGORE DAL 25 MAGGIO 2018

Il prossimo 25 maggio entrerà in vigore il Regolamento comunitario n. 679/2016 in materia di protezione dei dati (privacy), denominato "regolamento generale sulla protezione dei dati" (GDPR). Le nuove disposizioni riguardano da vicino anche le imprese agricole in quanto "titolari del trattamento" dei dati personali del personale dipendente, dei clienti, dei fornitori, ecc.. Chi è interessato ad approfondire l'argomento può scaricare la circolare allegata, riportante gli elementi principali del nuovo "codice della privacy", e qualche elemento operativo utile per l'adeguamento alle norme delle imprese agricole.
L'ufficio legale dell'associazione è a disposizione degli associati per eventuali chiarimenti e approfondimenti.

 
 

ORTOFRUTTA: IL MEGLIO DEL VENETO IN MOSTRA A MACFRUT DI RIMINI

ortofrutta grande 1 w

Il Veneto è stata una delle regioni protagoniste del Macfrut di Rimini, il salone nazionale dell’ortofrutta che da 35 anni porta in vetrina il meglio della produzione orticola e della filiera made in Italy. Il Veneto è regione leader per la biodiversità e la singolare varietà ambientale e climatica, dalla montagna alle lagune, ma anche per la forte specializzazione dei suoi produttori. Su 11.700 produttori ortofrutticoli veneti, cinque su sei sono specializzati in produzioni di alta qualità, dal radicchio di Treviso ai kiwi, dagli asparagi bianchi e verdi alle fragole e ai prodotti di nicchia, come i frutti di bosco.

 
 

CONFAGRIPROMOTION: EVENTO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE AZIENDE VITIVINICOLE

ConfagriPromotion organizza un ulteriore evento di internazionalizzazione delle aziende vitivinicole nell’ambito dell’Ocm Vino.
L’evento B2B si svolgerà a Roma presso Palazzo della Valle (sede Confagricoltura Nazionale) il 7 e 8 Giugno 2018.
I sette buyer selezionati - importatori, distributori e Ho.Re.Ca. provengono da USA, MESSICO e CANADA (Quebec, Ontario e British Columbia).

 
Not interested any more?

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information