Newsletter Confagricoltura Venezia n. 14 del 06/04/18

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.

venezia

 copertina fiori campo

Newsletter n. 14 del 06/04/18

Indice:

  1. Regolamento Omnibus: le misure di attuazione del Mipaaf;
  2. Bando investimenti nel settore enologico: aumentate le risorse finanziarie;
  3. Decreto sulla gestione dei rischi in agricoltura;
  4. Assicurazioni agevolate 2018: disponibile il PAI per l'uva da vino;
  5. Etichetta alimentare: scatta l’obbligo dello stabilimento;
  6. Controllo ufficiale sui residui di prodotti fitosanitari negli alimenti;
  7. Deroga prodotto a base di Acibenzolar-S-methyl su actinidia;
  8. Aviaria ad alta patogenicità: misure di biosicurezza in Veneto prorogate al 30 aprile;
  9. Deflusso Ecologico: il Consorzio Piave crea un sito internet per il monitoraggio della sperimentazione;
  10. Formazione Istruttore Forestale: aperte le iscrizioni al corso di Veneto Agricoltura;
  11. Convegno: “Lo sviluppo del Biometano in Veneto alla luce del nuovo Decreto del 2 marzo 2018” - Legnaro 11 aprile;
  12. Dialogo tra Italia e Regno Unito sugli effetti della Brexit sul mercato del vino - Vinitaly 15 aprile;
  13. “Donna Doc”: tre giorni dedicati all’imprenditoria femminile - Treviso 13-15 aprile.
 

DEAR Visitatore,

REGOLAMENTO OMNIBUS: LE MISURE DI ATTUAZIONE DEL MIPAAF

PAC politica agricola comune 1716x700 c 600x245

Dopo un’intensa fase di consultazione che ha coinvolto le amministrazioni regionali, Agea e le diverse rappresentanze degli agricoltori, è stato predisposto dal Mipaaf un documento unitario contenente le scelte nazionali di attuazione del regolamento Omnibus per quanto riguarda i pagamenti diretti, notificato alla Commissione europea il 30 marzo 2018.
Sono state introdotte alcune novità particolarmente significative soprattutto per i giovani imprenditori: a partire dal 2018, potranno beneficiare di diritti di aiuto più consistenti, avendo innalzato la percentuale di incremento dall’attuale 25% al 50%. Sempre in favore dei giovani, è stato deciso il prolungamento dell’erogazione del “pagamento giovani agricoltori” anche in favore di coloro che hanno concluso il quinquennio dal primo insediamento ma non dalla prima domanda del pagamento giovani.

 
 

BANDO INVESTIMENTI NEL SETTORE ENOLOGICO: AUMENTATE LE RISORSE FINANZIARIE

Grazie a un’integrazione della dotazione finanziaria, è stato aumentato il numero delle domande finanziabili che hanno partecipato al bando aperto nel dicembre scorso in Veneto utilizzando i fondi dell’Unione Europea dell’OCM vitivinicolo per gli aiuti agli investimenti nel settore enologico (cantine sia delle aziende agricole che dell’agroindustria).
La disponibilità finanziaria iniziale prevista dal bando, pari a circa 5,3 milioni di euro, avrebbe infatti consentito di finanziare soltanto una parte delle domande presentate in quanto risultano richiesti contributi per quasi 9,5 milioni di euro.

 
 

DECRETO SULLA GESTIONE DEI RISCHI IN AGRICOLTURA

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi il decreto legislativo relativo alla gestione dei rischi in agricoltura.
Il decreto dà attuazione al “Collegato agricolo”, dove veniva conferita delega al Governo di intervenire normativamente allo scopo di “sostenere le imprese agricole nella gestione dei rischi e delle crisi e per la regolazione dei mercati”.

 
 

ASSICURAZIONI AGEVOLATE 2018: DISPONIBILE IL PAI PER L'UVA DA VINO

assicurazione
Informiamo che è ora possibile effettuare il rilascio del Piano Assicurativo Individuale (PAI) per il prodotto uva da vino. Invitiamo le aziende interessate a richiedere ai nostri uffici la predisposizione del PAI già da ora e possibilmente prima della stipula della polizza assicurativa.
Ricordiamo che la presenza di discordanze tra polizza e PAI è la principale causa dei ritardi e riduzioni nei contributi sulle polizze agevolate. In questo articolo è possibile verificare le informazioni richieste alle aziende per il corretto rilascio dei PAI.
 

 
 

ETICHETTA ALIMENTARE: SCATTA L'OBBLIGO DELLO STABILIMENTO

etichettatura alimentare 600x386

Dopo 180 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, lo scorso 5 aprile è entrato in vigore il Decreto Legislativo 15 settembre 2017 n. 145 che impone di indicare nell'etichetta degli alimenti, la sede e l'indirizzo dello stabilimento di produzione o di confezionamento.
Tale indicazione si aggiunge a quelle obbligatoriamente previste dal regolamento europeo (denominazione, ingredienti, presenza di allergeni, quantità, scadenza, nome del responsabile delle informazioni, paese di origine, istruzioni per l'uso, titolo alcolometrico e dichiarazione nutrizionale).

 
 

CONTROLLO UFFICIALE SUI RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI NEGLI ALIMENTI

Sono state diffuse dal Ministero della Salute le elaborazioni relative ai risultati dei controlli dei residui di pesticidi in alimenti per l’anno 2016 sull’ortofrutta, sui cereali, su alcuni prodotti trasformati, quali olio e vino, costituenti importanti della dieta italiana e mediterranea, le elaborazioni riguardanti i baby food, quelle relative ad altri prodotti (trasformati di frutta, ortaggi, cereali, spezie, semi, ecc.), i risultati del piano coordinato comunitario, sui prodotti di origine biologica e su alcuni alimenti di origine animale.
I campionamenti sono stati effettuati sia sul territorio nazionale dalle Autorità sanitarie locali e all’importazione dagli uffici periferici del Ministero della salute.

 
 

DEROGA PRODOTTO A BASE DI ACIBENZOLAR-S-METHYL SU ACTINIDIA

La Regione Veneto, in base a quanto disposto dal decreto del Ministero della Salute del 27 febbraio 2018 riguardante l’estensione d’impiego del prodotto BION 50 WG per un periodo di 120 giorni a partire dalla data del decreto, ha autorizzato una deroga territoriale all’utilizzo del prodotto fitosanitario BION, a base di Acibenzolar-S-methyl, su actinidia, per il controllo di Pseudomonas syringae pv. Actinidiae.
Si ricorda che le prescrizioni contenute in etichetta sono in ogni caso obbligatorie.

 
 

AVIARIA AD ALTA PATOGENICITA': MISURE DI BIOSICUREZZA IN VENETO PROROGATE AL 30 APRILE

aviaria

Il 30 marzo l’Unità veterinaria regionale ha inviato una nota di aggiornamento delle indicazioni operative e delle misure di controllo ed eradicazione per contenere la diffusione dell’influenza aviaria ad alta patogenicità. Tale aggiornamento è reso necessario dalla situazione epidemiologica, caratterizzata da focolai in volatili selvatici nel Nord Europa.
Per quanto riguarda le misure di biosicurezza disposte con la nota ministeriale 4122 del 19 febbraio 2018, la Regione ha deciso di prorogare fino al 30 aprile quanto già previsto dalla nota regionale del 22 febbraio scorso, relativamente al divieto di allevare pollame all’aperto (e relative deroghe) e allo svolgimento di fiere, mostre, mercati avicoli.
A tale riguardo l’Unità veterinaria informa che è allo studio una proposta di regolamentazione a livello regionale degli allevamenti all’aperto, che sarà preventivamente discussa con i rappresentanti della filiera.
Per quanto riguarda i controlli straordinari sui animali vivi e su prodotti in tutto il territorio regionale, è possibile consultare la nota regionale.

 
 

DEFLUSSO ECOLOGICO: IL CONSORZIO PIAVE CREA UN SITO INTERNET PER IL MONITORAGGIO DELLA SPERIMENTAZIONE

Piave Nervesa 320x202

La normativa europea 2000/60/CE, Direttiva Quadro Acque, ha introdotto importanti obiettivi sotto il profilo della conservazione degli ecosistemi acquatici e dell’utilizzo idrico sostenibile.
Una delle misure fondamentali è l’applicazione del Deflusso Ecologico (DE) in ogni corso d’acqua naturale: il volume d’acqua necessario a garantire la prosperità dell’ambiente acquatico e a fornire i servizi collegati all’utilizzo delle acque.
L’applicazione del DE nel bacino del fiume Piave potrà ridurre la disponibilità di prelievo delle acque dal fiume, modificando il delicato equilibrio tra risorsa disponibile, usi irrigui, industriali e rispetto dell’ambiente, con impatti sulla vita del territorio interessato.

 
 

FORMAZIONE ISTRUTTORE FORESTALE: APERTE LE ISCRIZIONI AL CORSO DI VENETO AGRICOLTURA

La Regione Veneto ha previsto la realizzazione dei percorsi formativi per Istruttore Forestale. La formazione degli Istruttori Forestali ha lo scopo di far fronte alla richiesta di formazione e addestramento da parte delle imprese e ad accrescere il livello di professionalità e sicurezza di chi opera in bosco.
Veneto Agricoltura intende fornire le informazioni di base relative al corso al fine di raccogliere da parte dei potenziali partecipanti una loro manifestazione di interesse.

 
 

CONVEGNO: "LO SVILUPPO DEL BIOMETANO IN VENETO ALLA LUCE DEL NUOVO DECRETO DEL 2 MARZO 2018" - LEGNARO 11 APRILE 

biometano convegno

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 19 marzo scorso, il decreto sul biometano è definitivamente in vigore. Per approfondire i temi questo nuovo decreto fortemente atteso da tutte quelle imprese che hanno investito negli ultimi anni nel biogas, Confagricoltura Veneto, in collaborazione con CIB-Consorzio Italiano Biogas, Università degli Studi di Padova e Centro Studi Economia e Tecnica dell’Energia Levi Cases, ha organizzato il convegno “Lo sviluppo del Biometano in Veneto alla luce del nuovo Decreto del 2 marzo 2018”
Il convegno si terrà mercoledì 11 aprile alle ore 09.30 presso l’Aula Magna Pentagono del Campus Agripolis, Viale dell’Università 16, Legnaro (PD).
Invitiamo tutti i soci a partecipare.
Iscriviti al convegno
Scarica la locandina e il programma completo

 
 

DIALOGO TRA ITALIA E REGNO UNITO SUGLI EFFETTI DELLA BREXIT SUL MERCATO DEL VINO - VINITALY 15 APRILE

UKtour map pix

Alla prossima edizione di Vinitaly Confagricoltura organizza il convegno “Dialogo tra Italia e Regno Unito sugli effetti della Brexit sul mercato del vino”.
Il convegno si terrà il 15 aprile 2018 alle ore 15.00 presso lo stand di Confagricoltura al Padiglione D – stand E2-F3 (ingresso San Zeno).
Scarica il programma

 
 

"DONNA DOC": TRE GIORNI DEDICATI ALL'IMPRENDITORIA FEMMINILE - TREVISO 13-15 APRILE

giovani dea terra

Dall’integrazione tra impresa e famiglia ai social network, dall’enogastronomia territoriale alle tecniche comunicative e agli strumenti creativi per saper affrontare le nuove sfide che arrivano dai mercati. Confagricoltura Treviso e Cia Treviso danno vita al primo evento dedicato interamente all’imprenditorialità femminile, che si intitola “Donna doc” e si svolgerà a Treviso da venerdì 13 a domenica 15 aprile, nell’ambito della manifestazione “Treviso fior di città”.
Il progetto, che si svolge con il contributo della Camera di Commercio di Treviso e Belluno, dell’Associazione commercianti Quartiere Latino e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, mette a fuoco alcuni temi che riguardano la cultura d’impresa, con un occhio particolare alle nuove tecnologie e all’innovazione che sono il motore di tante giovani aziende agricole in rosa, e con testimonianze dirette di giovani imprenditrici.
Programma completo

 
Not interested any more?

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information