Newsletter Confagricoltura Venezia n. 9 del 02/03/18

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.

venezia

 copertina neve

Newsletter n. 9 del 02/03/18

Indice:

  1. Niente IMU per i pensionati agricoltori attivi;
  2. Assicurazioni agevolate 2018: prima della polizza è necessario il PAI;
  3. Biologico: approvato in via definitiva il decreto controlli;
  4. Indicazione dell’origine in etichetta del pomodoro: pubblicato il decreto;
  5. Approvazione graduatoria quote Prosecco;
  6. Agriturismi, in un decennio presenze salite del 131%;
  7. Influenza Aviaria: intensificate le misure di biosicurezza nelle regioni ad alto rischio;
  8. Siccità 2017: declaratoria di eccezionale avversità atmosferica per i territori delle province di Padova e Verona;
  9. Indennità per l’abbattimento di bovini, bufalini e ovicaprini in relazione alla Brucellosi, Tubercolosi e Leucosi Enzootica per l’anno 2017;
  10. Vademecum per la gestione sostenibile dei prodotti fitosanitari;
  11. Normativa fitofarmaci e la nuova gestione del quaderno di campagna - Portogruaro 6 marzo;
  12. Visita ANGA all'azienda agr. Serenissima rinviata al 9 marzo.
 

DEAR Visitatore,

NIENTE IMU PER I PENSIONATI AGRICOLTORI ATTIVI

IMU TASSE 300x200

Confagricoltura esprime soddisfazione per la risoluzione del ministero dell'Economia e delle Finanze che ha stabilito che agli imprenditori agricoli professionale (IAP) e coltivatori diretti (CD), titolari di pensione, spettano le agevolazioni IMU previste per i colleghi non pensionati.
E' stata accolta una richiesta specifica di Confagricoltura che è intervenuta, stigmatizzando le azioni messe in atto da molteplici comuni per il recupero dell'IMU dal 2012 ad oggi. Abbiamo sempre sostenuto infatti che non si possono penalizzare quegli agricoltori che, anche se pensionati, sono attivamente operativi.
La legge prevede l’esenzione Imu per i terreni agricoli, posseduti e condotti da coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, anche se già pensionati, iscritti nella gestione previdenziale. In poche parole non è necessario, per ottenere l’agevolazione, che gli agricoltori pensionati traggano dal lavoro della terra la loro esclusiva fonte di reddito, ma che la svolgano con abitualità e siano iscritti all’Inps.

 
 

ASSICURAZIONI AGEVOLATE 2018: PRIMA DELLA POLIZZA E' NECESSARIO IL PAI

assicurazione
Per la campagna assicurativa 2018, ricordiamo di seguito l'iter per la pratiche riguardanti le polizze agevolate.
E' importante seguire questi passaggi, in quanto la presenza di scostamenti o di non conformità può comportare riduzioni, ritardi o perdita del contributo.
La perfetta conformità delle informazioni tra polizza e PAI e il rispetto delle date di stipula e rilascio permette l'erogazione del contributo in tempi più brevi.
Ricordiamo che per il 2018 sono subito applicabili le modifiche previste nel “Decreto Omnibus” al Regolamento UE concernente la revisione Quadro Finanziario Pluriennale 2014-2020, a decorrere dalla loro entrata in vigore; in particolare gli emendamenti più importanti riguardano la soglia minima di danno e l’aliquota massima di aiuto per le polizze che potranno essere ricondotte ai nuovi valori (la soglia minima di danno scende dall’attuale 30% al 20% e la contribuzione sale dal 65% al 70%).
Consulta lo stato delle campagne 2015-2018

 
 

BIOLOGICO: APPROVATO IN VIA DEFINITIVA IL DECRETO CONTROLLI

biologico

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto legislativo recante disposizioni di armonizzazione e razionalizzazione della normativa sui controlli in materia di produzione agricola e agroalimentare biologica. La norma attua la delega contenuta nel Collegato agricoltura e aggiorna le disposizioni ferme al 1995, adeguandole anche alle sopravvenute leggi europee.
Il decreto conferma che il Mipaaf è l'autorità competente per l'organizzazione dei controlli e che delega tali compiti ad organismi di controllo privati e autorizzati. All'Ispettorato centrale per la tutela della qualità e la repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero, al Comando unità tutela forestale, ambientale e agroalimentare dei Carabinieri, nonché alle Regioni, negli ambiti territoriali di competenza, spetta la competenza in materia di vigilanza e controllo sugli organismi di controllo.

 
 

INDICAZIONE DELL'ORIGINE IN ETICHETTA DEL POMODORO: PUBBLICATO IL DECRETO

etichetta pomodoro 600x364

È stato pubblicato il decreto interministeriale (Mipaaf e Mise) che introduce l’obbligo di indicazione d’origine dei derivati del pomodoro.
Il decreto si applica ai derivati come conserve e concentrato di pomodoro, oltre che a sughi e salse che siano composti per almeno il 50% da derivati del pomodoro.
Si informa inoltre che il provvedimento entrerà in vigore dopo centottanta giorni dalla data della sua pubblicazione. Per i prodotti immessi sul mercato o etichettati prima dell’entrata in vigore del decreto, è stato stabilito che potranno essere commercializzati entro il termine di conservazione previsto in etichetta. Le disposizioni contenute nel provvedimento si applicheranno in via sperimentale sino al 31 dicembre 2020.

 
 

APPROVAZIONE GRADUATORIA QUOTE PROSECCO

E' stata approvata la graduatoria regionale di assegnazione delle superficie per la quota Prosecco (Decreto 381 del 28 febbraio 2018), secondo la DGR 1560/2017.
Le ditte assegnatarie sono state individuate in funzione del punteggio ammesso per ogni domanda, sulla base dei criteri di idoneità e preferenza previsti dal bando, posseduti alla data di presentazione della domanda, ed espressamente richiesti in domanda, fino ad esaurimento della superficie messa a disposizione. A parità di punteggio, la graduatoria è stata stilata in ordine crescente di data di nascita del rappresentante legale (giorno/mese/anno), dando quindi precedenza ai richiedenti più giovani sulla base del giorno, mese ed anno di nascita.

 
 

AGRITURISMI, IN UN DECENNIO PRESENZE SALITE DEL 131%

turismo veneto agriturismo

Il 2017 si conferma un anno record per il turismo veneto, con quasi 70 milioni di presenze (+4%) e oltre 18 milioni di arrivi (+5%). E in questo trend di grande crescita gli agriturismi hanno giocato un ruolo di primo piano nell’accoglienza, se è vero che nell’ultimo decennio le presenze sono aumentate del 131,8%, con un’impennata di stranieri che hanno segnato un + 210%. Sono i primi dati (non ancora ufficiali) della Regione Veneto sull’annata che si è da poco conclusa, presentati a Mestre al convegno “Il turismo veneto incontra l’agriturismo”, promosso da Agriturist e Confagricoltura Veneto.

 
 

INFLUENZA AVIARIA: INTENSIFICATE LE MISURE DI BIOSICUREZZA NELLE REGIONI AD ALTO RISCHIO

aviaria

Con un decreto del 19 febbraio 2018 il Ministero della Sanità ha ridefinito le regole per la riduzione del rischio di introduzione dei virus influenzali ad alta patogenicità (HPAI) negli allevamenti avicoli. Sono state perciò individuate le "regioni ad alto rischio" che comprendono ampie aree del Veneto (tutte le province escluso Belluno), del Friuli, della Lombardia, dell'Emilia, del Piemonte, dell'Umbria e del Lazio. Spetta ora alle regioni ad alto rischio individuare all’interno del proprio territorio le ‘aree ad elevato rischio’, secondo appositi criteri.

 
 

SICCITA' 2017: DECLARATORIA DI ECCEZIONALE AVVERSITA' ATMOSFERICA PER I TERRITORI DELLE PROVINCE DI PADOVA E VERONA

La Giunta Regionale del Veneto, con deliberazione del 19 dicembre 2017, ha chiesto al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, la declaratoria di eccezionale avversità atmosferica per la prolungata siccità delle stagioni primaverile ed estiva nel periodo 21 marzo-21 settembre 2017, ciò al fine di attivare gli interventi di cui all'art. 5, comma 2, lett. a), b), c), e d) del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102.
Tali interventi consistono in contributi in conto capitale fino all'80 per cento del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile ordinaria del triennio precedente; prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell'anno e proroga delle operazioni di credito agrario; agevolazioni previdenziali.

 
 

INDENNITA' PER L'ABBATTIMENTO DI BOVINI, BUFALINI E OVICAPRINI IN RELAZIONE ALLA BRUCELLOSI, TUBERCOLOSI E LEUCOSI ENZOOTICA PER L'ANNO 2017

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 159 dell’8 febbraio 2018 il Decreto del 29 novembre 2017 inerente la determinazione dell’indennità di abbattimento per l’anno 2017 delle specie animali e per le malattie infettive in oggetto.
Le misure massime di indennità di abbattimento per capo previste per il periodo che decorre dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2017, sono riportate di seguito.

 
 

VADEMECUM PER LA GESTIONE SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI 

fitosanitari

Confagricoltura Veneto, per diffondere agli agricoltori le informazioni sulla corretta gestione dei prodotti fitosanitari, ha deciso di creare un opuscolo informativo disponibile in formato digitale sul sito di Confagricoltura Veneto.
Si ricorda che, al fine di utilizzare professionalmente i prodotti fitosanitari, è obbligatorio che l’imprenditore agricolo sia in possesso del certificato di abilitazione all’acquisto/utilizzo dei prodotti fitosanitari ad uso professionale (il cosiddetto patentino fitosanitario), indipendentemente dalla classe tossicologica del prodotto.
Chi non è in possesso del patentino può acquistare solamente prodotti destinati ad un uso non professionale (produzione per autoconsumo), nonché i prodotti per piante ornamentali (PPO), oppure può contattare gli uffici di Confagricoltura – Erapra del Veneto per avere informazioni sui corsi abilitanti.
Il patentino è obbligatorio per l’intero processo che va dal ritiro del prodotto fitosanitario presso il rivenditore allo smaltimento dei contenitori vuoti e delle rimanenze; quindi dall’acquisto alle successive operazioni.
E’ bene precisare che l’argomento è in continua evoluzione normativa, e le disposizioni che sono qui riassunte possono essere soggette a modifiche.
E’ inoltre opportuno ricordare infine che le regole relative ai prodotti fitosanitari sono normate anche dai Regolamenti di Polizia Rurale, che in quanto regolamenti comunali, non sono stati trattati in questo opuscolo generale, ma che è necessario consultare.
Scarica il vademecum

 
 

NORMATIVA FITOFARMACI E LA NUOVA GESTIONE DEL QUADERNO DI CAMPAGNA - PORTOGRUARO 6 MARZO

fitofarmaci agrofarmaci 520x245

L'ufficio Confagricoltura di Portogruaro organizza l'incontro sul tema "Normativa fitofarmaci e la nuova gestione del quaderno di campagna", che si svolgerà martedì 6 marzo p.v. alle ore 14.30 presso la sede del Consorzio di Bonifica in Viale Venezia 27 a Portogruaro (VE).
Nel corso dell'incontro verranno trattati i seguenti argomenti: rapporto tra dose minima e superficie, corretta compilazione del quaderno di campagna, deleghe a famigliari/dipendenti/terzisti, gestione dell'armadietto, oneri connessi alle concimazioni azotate, distanze dai corsi d'acqua.

 
 

VISITA ANGA ALL'AZIENDA AGR. SERENISSIMA RINVIATA AL 9 MARZO

E' rinviata causa maltempo a venerdì 9 marzo 2018 la visita organizzata dall'ANGA alla Società Agricola Serenissima "Green Farm", che si occupa della coltivazione e trasformazione di microalghe. Si tratta di una realtà molto innovativa che opera in un settore di nicchia, che riscuote sempre maggiore attenzione dai consumatori.
Tutti gli associati della Confederazione sono invitati.
La Società Agricola Serenissima S.S. produce, nell’impianto di Conche di Codevigo (PD), microalghe e cianobatteri avvalendosi di fotobioreattori di ultimissima generazione.
L'appuntamento sarà alle ore 15 presso la sede aziendale: Società Agricola Serenissima, via Frignolo 21, 35020 Conche di Codevigo (PD).
Si prega di confermare la propria partecipazione alla segrteteria.

 
Not interested any more?

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information