Newsletter Confagricoltura Venezia n. 4 del 26/01/18

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.

venezia

 copertina latte mucca

Newsletter n. 4 del 26/01/18

      Indice:

  1. Quote latte, una pagina non felice della politica;
  2. Piccole Produzioni Locali: aggiornamento del paniere di prodotti;
  3. Influenza aviaria: emanato il Piano nazionale di sorveglianza per il 2018;
  4. Conclusione divieto assoluto di spandimento – 31 gennaio 2018;
  5. Proroga SISTRI;
  6. Tracciabilità biomasse da filiera anno 2017;
  7. Dal 01/07/2018 stop al pagamento in contanti delle retribuzioni;
  8. Lavoratori extracomunitari stagionali e non stagionali: quote per l'anno 2018;
  9. Aliquote contributive anno 2018;
  10. Top Italian Wines negli Usa 2018: iniziative di internazionalizzazione per i soci Confagricoltura;
  11. Turismo Veneto: nuovo marchio regionale;
  12. Agriturist Veneto: campagna associativa 2018;
  13. Fieragricola: alcuni eventi da non perdere.
 

DEAR Visitatore,

QUOTE LATTE, UNA PAGINA NON FELICE DELLA POLITICA

quote latte

“Quella delle quote latte in Italia è una pagina non felice della politica che ha creato un notevole danno all’Erario e pesanti distorsioni della concorrenza a discapito degli allevatori onesti”.
È il commento di Fabio Curto, presidente del settore lattiero caseario di Confagricoltura Veneto, in merito alla sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea, che ha condannato l’Italia per non aver recuperato 1,3 miliardi di euro dai produttori lattieri in seguito al superamento delle quote latte nel periodo 1995-2009.
“La maggioranza degli allevatori ha rispettato le quote di produzione o le ha acquistate, oppure ha già pagato i prelievi sulle eccedenze in caso di superamento dei limiti. Ora non possiamo farci carico di quei pochi che non hanno rispettato i livelli produttivi e la legge. I produttori in difetto hanno avuto tutte le possibilità di regolarizzare la loro posizione attraverso adeguate rateizzazioni”.

 
 

PICCOLE PRODUZIONI LOCALI: AGGIORNAMENTO DEL PANIERE DI PRODOTTI

Con delibera n. 2162 del 29/12/17, la Giunta Regionale ha definito le nuove regole e il nuovo paniere di prodotti rientranti nell’ambito delle PPL del Veneto.
Nello specifico la delibera revoca il precedente provvedimento istitutivo della PPL introducendo nuovi prodotti e nuove schede tecniche in cui sono specificati i quantitativi massimi relativi alle tipologie produttive, i processi produttivi e i criteri di sicurezza dei rispettivi prodotti.
Scarica le nuove schede tecniche

 
 

INFLUENZA AVIARIA: EMANATO IL PIANO NAZIONALE DI SORVEGLIANZA PER IL 2018

aviaria

Il Ministero della Salute ha emanato il Piano di sorveglianza nazionale per l’influenza aviaria per il 2018 che dovrà essere portato a termine entro e non oltre il 31 dicembre 2018.
In base ai dati di popolazione, presenti in Banca dati Nazionale (BDN), sono state predisposte mappe relative alla presenza di allevamenti distribuiti per provincia, e mappe indicanti la consistenza delle specie considerate a maggior rischio sulla base dei dati epidemiologici delle precedenti epidemie di influenza aviaria in Italia (tacchini da carne, galline ovaiole, anatre e oche).La maggiore numerosità di allevamenti è presente in una macro-area che comprende gran parte delle regioni Veneto e Lombardia (province di Verona, Vicenza, Padova, Brescia, Mantova, Cremona e Bergamo), nella quale è presente la maggioranza delle produzioni avicole nazionali.

 
 

CONCLUSIONE DIVIETO ASSOLUTO DI SPANDIMENTO - 31 GENNAIO 2018

spandi letame

Si ricorda che è prevista per il 31 gennaio la conclusione del divieto assoluto di spandimento, come da tabella riportata.
Nelle Zone Vulnerabili ai Nitrati il divieto vige ancora fino a fine febbraio per le deiezioni essiccate di avicunicoli, compresa la pollina disidratata.
Il primo di febbraio riprende invece il bollettino nitrati di Arpav che deroga al divieto di spandimento per il mese di febbraio in Zona Vulnerabile. La flessibilità concessa dal bollettino si applica a liquami, materiali ad essi assimilati e acque reflue in presenza di pascoli, prati-pascoli e prati, compresi i medicai e cover crops, cereali autunno-vernini, colture ortive, colture arboree con inerbimento permanente; su terreni con presenza di residui colturali; in caso di preparazione dei terreni per la semina primaverile anticipata.

 
 

PROROGA SISTRI

La Legge di Bilancio 2018 prevede alcune novità riguardo la gestione dei rifiuti. In particolare viene prorogata al 31 dicembre 2018 la piena entrata in vigore del Sistri. Per tutto il 2018 non si applicheranno le relative sanzioni, tranne quelle che riguardano l’omissione dell’iscrizione al sistema e il pagamento del contributo.
Nella nuova Legge di Bilancio inoltre si inserisce la possibilità di spedire la quarta copia del formulario di trasporto dei rifiuti (FIR) anche mediante posta elettronica certificata.
La Legge inoltre prevede, previa regolamentazione da parte di un decreto ministeriale, la possibilità di adempiere alla compilazione e tenuta del registro di carico e scarico e del formulario di trasporto anche in formato digitale.

 
 

TRACCIABILITA' BIOMASSE DA FILIERA ANNO 2017

Si ricorda che la scadenza per l’annualità 2017, ai sensi del DM 6 luglio 2012, relativa alla tracciabilità delle biomasse da filiera ai fini dell'accesso al regime incentivante, è al 31 gennaio 2018. La richiesta per l'accesso al regime incentivante dovrà essere inviata, corredata degli allegati mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo saq2@pec.politicheagricole.gov.it.

 
 

DAL 01/07/2018 STOP AL PAGAMENTO IN CONTANTI DELLE RETRIBUZIONI 

Lavoro accessorio 600x366

A decorrere dal 1 luglio 2018 i datori di lavoro e anche i committenti dovranno obbligatoriamente corrispondere le retribuzioni o i compensi ai lavoratori esclusivamente mediante i seguenti sistemi di pagamento tracciabili:
- bonifico bancario su c/c identificato dall’iban del lavoratore;
- pagamenti in contanti presso sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento;
- assegno consegnato direttamente al lavoratore o a suo delegato in caso di impedimento; si precisa che il delegato potrà essere solo il coniuge, il convivente o un familiare in linea retta o collaterale del lavoratore, non minore di 16 anni;
- strumenti di pagamento elettronico.
I datori di lavoro o committenti pertanto non potranno più corrispondere ai lavoratori la retribuzione in denaro contante.

 
 

LAVORATORI EXTRACOMUNITARI STAGIONALI E NON STAGIONALI: QUOTE PER L'ANNO 2018 

lavoro agricolo

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16/01/2018 è stato pubblicato il DPCM 15 dicembre 2017 con il quale viene programmato l'ingresso in Italia per l'anno 2018 di:
- 18.000 cittadini stranieri per motivi di lavoro subordinato stagionale nei settori agricolo e turistico-alberghiero;
- 12.850 cittadini stranieri per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo.
Le quote messe a disposizione per il 2018 per motivi di lavoro stagionale riguardano i lavoratori provenienti da Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Corea (Repubblica di Corea), Costa d’Avorio, Egitto, El Salvador, Etiopia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina.

 
 

ALIQUOTE CONTRIBUTIVE ANNO 2018

Si trasmettono le tabelle delle aliquote contributive in vigore nel settore agricolo per l’anno 2018, per i lavoratori dipendenti e per i collaboratori coordinati e continui (e assimilati).
Scarica le tabelle

 
 

TOP ITALIAN WINES NEGLI USA 2018: INIZIATIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE PER I SOCI CONFAGRICOLTURA

Nell’ambito del programma “Top Italian Wines negli Usa 2018”, Confagricoltura propone agli associati nuove iniziative di internazionalizzazione nel mercato statunitense.
In particolare le aziende di Confagricoltura interessate potranno partecipare a due Trade show (Savour Italy 2018 e Taste of Italy 2018) che si svolgeranno:
- Los Angeles (Savor Italy 2018): 1 – 2 marzo 2018
Location: Beverly Hills Peninsula
- Houston (Taste of Italy 2018): 4 – 5 marzo 2018 Location: Hilton Houston Post Oak

 
 

TURISMO VENETO: NUOVO MARCHIO REGIONALE

Turismo veneto land venice

Informiamo i soci che la Regione Veneto ha modificato il marchio turistico regionale aggiungendo al logo il nuovo pay-off “Veneto – The Land of Venice”.
La modifica è di particolare interesse soprattutto per le aziende agrituristiche e del turismo rurale che, da normativa, hanno l’obbligo di esporre il logo del turismo veneto all’ingresso della propria struttura.
Al fine di adeguarsi alla nuova immagine del turismo veneto, inviamo tutti i soci ad adottare il nuovo marchio che va richiesto direttamente alla Regione Veneto compilando il seguente form e inviandolo all’indirizzo mail marchio.turismo@regione.veneto.it
In merito ai marchi obbligatori per le strutture agrituristiche, segnaliamo che, come previsto dalla normativa, la Regione dovrebbe pubblicare anche il logo delle attività turistiche connesse al settore primario da esporre all’esterno delle strutture. Dato che questo marchio non è ancora stato reso disponibile, per il momento consigliamo ai soci di inserire il nuovo marchio del turismo veneto in pannelli rimovibili o comunque di non creare per il momento supporti onerosi per l’affissione del marchio.

 
 

AGRITURIST VENETO: CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2018

Agriturist nuovo 2

È ufficialmente avviata la Campagna Associativa di Agriturist Veneto 2018.
Agriturist Veneto offre ai propri associati:
- Tutela sindacale;
- Inserimento nell’anagrafe soci Agriturist Nazionale e Veneto;
- Pubblicizzazione delle attività aziendali nel portale internet Agriturist Nazionale e Veneto, nella rivista Gli - Agricoltori Veneti e nei quotidiani di stampa locale;
- Newsletter sulle varie tematiche inerenti l’attività agrituristica;
- Consulenze alla singola azienda su tematiche specifiche;
- Corsi di formazione per operatori agrituristici;
- Partecipazione dell’azienda ad eventi ed iniziative organizzate dall’associazione per dare più visibilità alle attività aziendali (es. Eventi teatrali, Rassegne musicali/letterarie);
- Costituzione di gruppi di aziende per sviluppare progetti condivisi al fine di fare rete ed aumentare le potenzialità produttive della singola azienda (es. AgriCycle Veneto).


 
 

FIERAGRICOLA: ALCUNI EVENTI DA NON PERDERE

La 113ª edizione di Fieragricola, rassegna internazionale biennale dedicata all'agricoltura, si svolgerà da mercoledì 31 gennaio a sabato 3 febbraio 2018 alla Fiera di Verona.
Fra gli eventi di Fieragricola da non perdere, che vedono coinvolta la Regione del Veneto, si segnalano:
- Precision Farming nelle colture erbacee: un convegno dedicato all'agricoltura di precisione nel quale saranno presentate le linee guida ministeriali e riportate le esperienze finora raggiunte anche grazie al contributo del Progetto europeo Life Agricare.
- Biodiversità valore per l'agricoltura: un momento dedicato alla valorizzazione della biodiversità nel settore agricolo nell'ambito del quale saranno illustrati i risultati del Progetto VeroVeneto e sarà presentato il progetto Bionet.
- Il ritorno dei sistemi agroforestali: un evento dedicato alla reintroduzione dei sistemi agroforestali con le indicazioni da parte della Rete dei Partenariati Europei dell'Innovazione (PEI-AGRI)e la presentazione dei risultati del Progetto europeo Agforward FP7.
Anche Confagricoltura sarà presente a Fieragricola con un grande spazio espositivo.
Innovazione, agricoltura di precisione, nuove tecniche di miglioramento genetico, questi i temi che verranno approfonditi presso la "Casa dell'agricoltura" allestita nel Padiglione 2 Area C4, sia con convegni, sia con desk dove ricercatori potranno rispondere alle domande degli agricoltori.

 
Not interested any more?

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information