Newsletter Confagricoltura Venezia n. 48 del 15/12/17

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.

venezia

 inverno agricoltura

Newsletter n. 48 del 15/12/17

Indice:

  1. Legge di bilancio approvata dal Senato: poche risorse per l'agricoltura ma c'è qualche norma utile;
  2. Pac: approvato ufficialmente il pacchetto Omnibus;
  3. Approvato il decreto fiscale allegato alla legge di bilancio;
  4. Approvato il testo unico sulle foreste;
  5. Scheda raccolta dati per Registro Interventi Colturali (RIC);
  6. Etichettatura d’origine: Italia denunciata a Commissione Ue;
  7. Biologico: Ddl fermo al Senato. Confagricoltura sollecita il Parlamento ad approvarlo entro l'anno;
  8. Banca nazionale delle terre agricole: 8mila ettari da coltivare;
  9. OCM Vino: investimenti annualità 2018;
  10. Futuro della PAC e cambiamenti climatici;
  11. Nuova legge regionale sull’apicoltura;
  12. Blue tongue – Macellazione degli animali sensibili nel periodo natalizio ed elenco dei territori stagionalmente liberi per il 2017-2018;
  13. Influenza aviaria ad alta patogenicità: misure sanitarie per tutta la regione;
  14. La corte di cassazione nega le agevolazioni Ici ai pensionati coltivatori diretti;
  15. Chiusura uffici per le vacanze natalizie.
 

DEAR Visitatore,

LEGGE DI BILANCIO APPROVATA DAL SENATO: POCHE RISORSE PER L'AGRICOLTURA MA C'E' QUALCHE NORMA UTILE

Legge Bilancio Muro Cartello L.Bilancio 890x395 c

Nei giorni scorsi il Senato ha approvato il testo della Legge di Bilancio 2018, il quale è ora passato alla Camera per l'approvazione definitiva.
Si tratta di una "finanziaria" che non riserva molte note positive per l'agricoltura. Nel testo approvato dal Senato le risorse destinate al Fondo di solidarietà, necessario a sostenere le polizze agevolate, è di appena 5 milioni di euro, a fronte di una richiesta del Mipaaf di 200 milioni. Anche il fondo destinato al settore avicolo è stato ridotto da 20 a 15 milioni e quello per il sostegno della zootecnia di montagna si è assestato a 4 milioni.

 

PAC: APPROVATO UFFICIALMENTE IL PACCHETTO OMNIBUS

PAC politica agricola comune 1716x700 c 600x245

Con 503 voti a favore, 87 contrari e 13 astenuti l'Europarlamento in seduta plenaria ha approvato la riforma di metà percorso della Politica agricola comune inclusa nel cosiddetto 'pacchetto Omnibus'.
In questo modo le nuove regole su aiuti verdi, gestione del rischio in agricoltura e organizzazioni dei produttori agricoli, di cui abbiamo trattato nelle comunicazioni precedenti, potranno entrare in vigore dal 1 gennaio 2018.
"C'è molto dell'iniziativa italiana in questa riforma", sottolinea il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina. "Abbiamo ottenuto avanzamenti importanti che correggono una Politica agricola comune troppo burocratica. Dal 1 gennaio 2018 ci saranno infatti più semplificazioni e progressi importanti per l'agricoltura italiana. C'è più spazio per il sostegno ai giovani agricoltori, un taglio concreto di vincoli burocratici e un'attenzione maggiore alla questione cruciale della gestione del rischio, che vede un miglioramento degli strumenti a disposizione. Per la prossima programmazione servirà ancora più spinta per tenere insieme agricoltura, alimentazione e ambiente".

 
 

APPROVATO IL DECRETO FISCALE ALLEGATO ALLA LEGGE DI BILANCIO

Il 30 novembre è stato approvato il cosiddetto Decreto fiscale, collegato alla Legge di Bilancio.
Rottamazione - Il decreto riapre i termini per la definizione agevolata dei carichi affidati nel periodo 2000-2016. (l’istanza di adesione va presentata entro il 15/05/2018). Per chi non avesse usufruito della prima rottamazione è prevista la possibilità di chiudere la posizione in via agevolata. Inoltre si apre la possibilità di rottamare anche i carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017.

 
 

APPROVATO IL TESTO UNICO SULLE FORESTE

foreste pianura

E’ stato approvato nei giorni scorsi dal Mipaaf la riforma della legislazione forestale per la creazione del Testo unico foreste.
Dopo 17 anni si interviene con una nuova disciplina organica per la valorizzazione del patrimonio boschivo e forestale nazionale. I boschi italiani hanno raggiunto oggi i 12 milioni di ettari e il Testo unico forestale approvato ha proprio l'obiettivo di promuoverne una corretta gestione attiva.

 
 

SCHEDA RACCOLTA DATI PER REGISTRO INTERVENTI COLTURALI (RIC)

Per tutte le aziende per le quali è obbligatorio il Registro degli interventi colturali (RIC), si allega lo schema raccolta dati predisposto per la fornitura delle informazioni richieste, al fine di ottimizzare la compilazione del registro.

 
 

ETICHETTATURA D'ORIGINE: ITALIA DENUNCIATA A COMMISSIONE UE

etichettatura alimentare 600x386

FoodDrinkEurope, l’organizzazione che rappresenta l’industria alimentare europea, ha presentato un reclamo ufficiale contro l’Italia alla commissione Ue contro i decreti sull’indicazione obbligatoria di origine, soprattutto quelli relativi al grano, al riso e al pomodoro, adottati in Italia e non notificati alla Ue. L’associazione, inoltre, evidenzia le distorsioni di mercato provocate dall’introduzione di queste norme.

 
 

BIOLOGICO: DDL FERMO AL SENATO. CONFAGRICOLTURA SOLLECITA IL PARLAMENTO AD APPROVARLO ENTRO L'ANNO

biologico

Confagricoltura fa appello ai senatori affinché sia calendarizzata al più presto la discussione in aula sul disegno di legge sull’agricoltura biologica.
“Gli agricoltori biologici italiani hanno bisogno che la legge sull’agricoltura biologica venga approvata entro la fine della legislatura - ha evidenziato Paolo Parisini, presidente della Federazione nazionale di prodotto agricoltura biologica di Confagricoltura -. Non si può disperdere il prezioso lavoro portato avanti dal Parlamento a favore di un settore che necessità di regole innovative per assicurare da una parte un ulteriore sviluppo e dall’altra parte garantire sempre più il consumatore”.

 
 

BANCA NAZIONALE DELLE TERRE AGRICOLE: 8MILA ETTARI DA COLTIVARE

banca terra

E’ stata aperta la procedura di messa in vendita di 8mila ettari della Banca nazionale delle terre agricole pronti a essere coltivati. Si tratta del primo lotto che fa parte di un'operazione complessiva da oltre 20mila ettari.
La Banca nazionale delle terre agricole, gestita da Ismea, negli ultimi mesi ha registrato un boom di interesse. 137mila visualizzazioni e 16mila utenti registrati sono la concreta manifestazione dell'attenzione per questa nuova possibilità. La Banca, tutta online, è nata per consentire a chi, soprattutto giovani, cerca terre pubbliche da far tornare all'agricoltura.

 
 

OCM VINO: INVESTIMENTI ANNUALITA' 2018

ocm vino


Sta per essere pubblicata sul Bur del Veneto la Dgr con la quale vengono definiti modalità e criteri per accedere alla misura investimenti nelle aziende vitivinicole annualità 2018.
Nell’applicazione della misura investimenti si è ritenuto di permettere l’accesso ai contributi sia alle aziende agricole che alle imprese di trasformazione e commercializzazione distinguendo due azioni specifiche:
Azione A - Investimenti nelle aziende agricole vitivinicole annualità 2018
Azione B - Investimenti per la trasformazione e commercializzazione annualità 2018
La misura prevede l’erogazione di un aiuto agli investimenti, corrisposto sotto forma di contributo in conto capitale, per investimenti materiali o immateriali in impianti di trattamento e in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione.
Il provvedimento dovrebbe essere pubblicato il prossimo 22 dicembre.
Il bando rimarrà aperto per 45 giorni dalla data di pubblicazione.
Le aziende interessate possono rivolgersi agli uffici di Confagricoltura per la presentazione delle domande.

 
 

FUTURO DELLA PAC E CAMBIAMENTI CLIMATICI

siccita

Le conseguenze del cambiamento climatico nel settore agroalimentare influiscono sempre di più sull’agricoltura. Le condizioni meteorologiche estreme e i cambiamenti repentini di stagionalità hanno un impatto significativo sulla produzione agricola, influenzando sia la quantità che la qualità dei prodotti. In futuro questi effetti potrebbero intensificarsi sfidando il settore agroalimentare. Nella prima parte del 2017 l’Europa ha affrontato condizioni climatiche estreme, con gravi ripercussioni sulle produzioni. Per esempio, le grandi tempeste di grandine e gelo registrate nello scorso mese di aprile hanno causato gravi danni a molte colture, in primis al vigneto europeo. Di conseguenza, nel 2017 la produzione di vino è stimata in calo del 14% rispetto al 2016, segnando un preoccupante minimo storico. Non è però solo la quantità di prodotti agricoli ad essere minacciata dal cambiamento climatico ma anche la qualità. Un esempio è dato dalle frequenti piogge che sempre quest’anno hanno colpito l’Europa settentrionale, causa questa di una forte riduzione di contenuto proteico nel frumento. Tutto questo determina anche un impatto negativo sulle esportazioni agroalimentari europee.

 
 

NUOVA LEGGE REGIONALE SULL'APICOLTURA

ape 600x400

Il 28 novembre è stata approvata dal Consiglio Regionale del Veneto la nuova Legge Regionale sull’apicoltura denominata “Norme per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione dell’apicoltura”, che è costituita da 13 articoli che vanno a integrare e modificare la precedente legge regionale 18 aprile 1994, n. 23. Si era reso necessario infatti adeguare l’articolato della legge 23 alle mutate esigenze del settore, attualizzando e recependo gli interventi alla normativa nazionale e regionale, nonché semplificando le procedure amministrative per una più efficace gestione, sia per gli apicoltori che per gli enti preposti alla tutela e sanità delle api.

 
 

BLUE TONGUE - MACELLAZIONE DEGLI ANIMALI SENSIBILI NEL PERIODO NATALIZIO ED ELENCO DEI TERRITORI STAGIONALMENTE LIBERI PER IL 2017-2018

blue tongue

Il Ministero della salute, considerato che le imminenti festività per il Natale 2017 comporteranno un incremento del numero dei capi sensibili alla Blue tongue destinati alla macellazione immediata ed inviati presso gli impianti di macellazione del territorio nazionale, informa che sino al 10 gennaio 2018 il tempo di sosta degli animali in attesa di macellazione è esteso a 72 ore.

 
 

INFLUENZA AVIARIA AD ALTA PATOGENICITA': MISURE SANITARIE PER TUTTA LA REGIONE

Pubblichiamo le ultime disposizioni emanate dalla Regione Veneto per limitare il diffondersi del virus dell’influenza aviaria. Tali misure sanitarie prevedono delle verifiche straordinarie degli allevamenti di oche ed anatidi, il controllo rigoroso delle norme di biosicurezza per l’accasamento dei tacchini, il divieto di allevamenti all’aperto in tutto il Veneto, esclusa la provincia di Belluno.
Disposizioni regionali

 
 

LA CORTE DI CASSAZIONE NEGA LE AGEVOLAZIONI ICI AI PENSIONATI COLTIVATORI DIRETTI

tasi

Recentemente, la Corte di Cassazione ha emesso alcune sentenze (n. 26455 del 8/11/2017 e n. 26643 del 10/11/2017) riguardanti le agevolazioni ICI spettanti ai coltivatori diretti/imprenditori agricoli professionali. 
Con le sentenze citate, la Corte di Cassazione ha negato le agevolazioni ai coltivatori diretti/imprenditori agricoli professionali che siano titolari di pensione (agricola o di altra natura) anche se continuano a versare i contributi INPS ex-Scau volontariamente. Questo perché – secondo la Corte – le norme agevolative hanno lo scopo di incentivare la coltivazione agricola e di alleggerire il carico tributario a coloro che ritraggono dal lavoro della terra la loro esclusiva fonte di reddito.

 
 

CHIUSURA UFFICI PER LE VACANZE NATALIZIE

Comunichiamo che tutti gli uffici di Confagricoltura Venezia resteranno chiusi nei giorni 27, 28 e 29 dicembre per le vacanze natalizie.

 
Not interested any more?

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information