Newsletter Confagricoltura Venezia n. 35 del 15/09/17

 

 

This email contains graphics, so if you don't see them, view it in your browser.
 

venezia

 corsi sicurezza agri

Newsletter n. 35 del 15/09/17

Indice:

  1. Misure di lotta obbligatoria contro la flavescenza dorata della vite;
  2. Primi interventi per i danni da clima;
  3. Corsi sicurezza 2017-2018;
  4. Fondo Sociale Europeo: innovativi percorsi formativi e di consulenza;
  5. Corte di Giustizia Europea: “nel 2013 l’Italia non poteva vietare gli OGM”;
  6. Turismo, serve un salto qualitativo sulla promozione;
  7. Aviaria: tavolo interregionale chiede misure di sostegno per il comparto avicolo;
  8. Aviaria: nuovo caso nel padovano;
  9. Test BSE su bovini da latte: Confagricoltura Veneto presenta interrogazione parlamentare;
  10. Servizi veterinari: implementata la piattaforma online Resolve;
  11. Convegno “Dematerializzazione in ambito veterinario per la Zootecnia del Veneto” - 19 settembre;
  12. L’offerta cerealicola francese raccolto 2017 - Milano 26 settembre;
  13. Nuovo numero de "Gli Agricoltori Veneti".
   
 

Gentile Visitatore,

MISURE DI LOTTA OBBLIGATORIA CONTRO LA FLAVESCENZA DORATA DELLA VITE

flavescenza 01 big

Con Decreto del Direttore della Unità Organizzativa Fitosanitario n. 28 del 1 giugno 2017, pubblicato nel BUR n. 86 del 05/09/2017, si approvano le misure di contenimento della flavescenza dorata della vite nel territorio regionale per l’anno 2017, come previsto dall’art. 5 comma 2 e dall’art. 7 del DM 31 maggio 2000.
Consulta qui il testo del decreto.

 

PRIMI INTERVENTI PER I DANNI DA CLIMA

siccità Mais secco 600x450

Dopo una stagione 2017 segnata da siccità e caldo torrido si delineano alcuni interventi da parte delle Istituzioni europee per venire incontro alle aziende agricole che hanno subito danni.
Anticipo PAC
La Commissione Europea consente ai governi nazionali di pagare anticipatamente la PAC agli agricoltori. Normalmente le autorità nazionali possono iniziare i versamenti dal 16 ottobre, erogando fino al 50% per i pagamenti diretti e fino al 75% per i premi dello sviluppo rurale. Quest’anno, alla luce della recente decisione comunitaria, gli Stati membri possono aumentare il massimo del pagamento anticipato al 70% per i pagamenti diretti e dell'85% per i pagamenti per lo sviluppo rurale. L’incognita resta la capacità degli organismi pagatori di dare attuazione pratica a questa possibilità.
Foraggi nelle EFA
L’UE ha dato la possibilità agli Stati membri di non applicare, per il solo 2017, il divieto di pascolo e di sfalcio sui terreni lasciati a riposo e utilizzati per il rispetto della diversificazione e per l’obbligo aree di interesse ecologico (EFA). L'agevolazione è applicabile limitatamente alle aziende ricadenti nei territori colpiti dalla siccità, le quali pertanto potranno raccogliere fieno altrimenti non utilizzabile come alimento per gli animali.

 

CORSI SICUREZZA 2017-2018

Corso antincendio alto medio basso Cope

Si informa che, a partire da settembre, inizieranno i corsi per il personale addetto alla prevenzione incendi e al primo soccorso.
La durata dei corsi base è di 24 ore per aziende con più di 5 dipendenti a tempo indeterminato e di 20 ore per aziende fino a 5 dipendenti a tempo indeterminato. La durata dei corsi di aggiornamento è di 11 ore per aziende con più di 5 dipendenti a tempo indeterminato e di 9 ore per aziende fino a 5 dipendenti a tempo indeterminato.
La sede dei corsi sarà definita in base alle adesioni raccolte. Vi invitiamo quindi a prendere già contatto con l'ufficio zona di riferimento o con il referente provinciale dott. Ivano Marcorin (tel. 041 980000 - ivano.marcorin@agricoltorive.it) per la programmazione dei corsi autunnali.
I corsi antincendio e primo soccorso non sono finanziati e pertanto sono a pagamento.

Ricordiamo inoltre che con il nuovo bando PSR sono stati finanziati un corso base e quattro corsi di aggiornamento per Datori di Lavoro che svolgono i compiti propri del Servizio di Prevenzione e Protezione dei rischi (DLSPP), di 32 ore e 10 ore rispettivamente.
Il corso base è previsto in autunno 2017, mentre i corsi di aggiornamento si svolgeranno tra l'autunno 2017 e l'autunno 2018.
La sede dei corsi sarà definita in base alle adesioni raccolte. Vi invitiamo quindi a prendere già contatto con l'ufficio zona di riferimento o con il referente provinciale dott. Ivano Marcorin (tel. 041 980000 - ivano.marcorin@agricoltorive.it) per la programmazione dei corsi.
Questi corsi sono finanziati nell'ambito del PSR 2014-2020 e sono pertanto gratuiti, a condizione che il partecipante sia legato a un'azienda agricola con almeno una UTE (Unità Tecnica Economica) in Veneto con la qualifica di imprenditore agricolo o coadiuvante o partecipe familiare o dipendente agricolo

Si ricorda che sul sito di Confagricoltura Venezia è sempre possibile consultare il calendario aggiornato dei corsi in programma.

 

FONDO SOCIALE EUROPEO: INNOVATIVI PERCORSI FORMATIVI E DI CONSULENZA

ERAPRA

Erapra del Veneto, ente di formazione di Confagricoltura Veneto, partecipa al bando regionale del Fondo Sociale Europeo “L'impresa Inn-formata” che offre l'opportunità di presentare progetti per favorire processi di innovazione, non solo tecnologica, ma allargata agli aspetti organizzativi e gestionali dell'impresa, nonché allo sviluppo sostenibile.
In particolare sarà possibile con Erapra partecipare a:
- percorsi di formazione interaziendale, dall’analisi dei fabbisogni allo sviluppo di competenze innovative, con particolare riferimento all’ambito del settore agricolo e della filiera agroalimentare;
- interventi di consulenza personalizzata per l'inserimento nei piani aziendali di nuovi modelli di organizzazione del lavoro e dei processi;
In particolare Erapra propone per il mese di settembre la presentazione di progetti su due ambiti tematici: “Lean Production” e “Decluttering”.
Lean Production: con il termine lean production, viene identificata la filosofia che ha l’obiettivo di massimizzare l’efficienza della produzione da un lato e minimizzare dall’altro gli sprechi dei processi, fino ad annullarli, ottenendo un prodotto migliore.
Decluttering: il termine indica l’eliminazione del superfluo e dell’inutile per favorire l’essenziale. Il processo mira ad analizzare la propria realtà aziendale, per individuare cosa “tenere e cosa lasciare” in base agli obiettivi strategici che si intendono perseguire, riscoprendo i propri valori aziendali e valorizzando le persone.
I progetti sono rivolti a lavoratori occupati presso imprese private operanti in unità localizzate sul territorio regionale, titolari e coadiuvanti d’impresa.
Le aziende interessate possono contattare Erapra, sede di Vicenza (tel. 0444288633), Marisa Cacciavillan (marisa.cacciavillan@confagricolturaveneto.it)

 
 

CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA: "NEL 2013 L'ITALIA NON POTEVA VIETARE GLI OGM"

ogm mais 696x464 600x400

Secondo il diritto Ue, qualora non sia accertato che un prodotto geneticamente modificato possa comportare un grave rischio per la salute umana, degli animali o per l’ambiente, né la Commissione né gli Stati membri hanno la facoltà di adottare misure di emergenza quali il divieto della coltivazione, come fatto dall’Italia nel 2013”. È quanto indicato dalla Corte di giustizia europea nella sentenza emessa lo scorso 13 settembre sul caso di Giorgio Fidenato, l’agricoltore friulano che aveva sfidato i divieti seminando mais OGM nei suoi campi.

 
 

TURISMO, SERVE UN SALTO QUALITATIVO SULLA PROMOZIONE

evento vr agriturist 600x450

Abbiamo perso troppo tempo e gli altri Paesi stanno correndo. Dobbiamo destinare una parte della tassa di soggiorno alla promozione, incentivare le forme di collaborazione tra le diverse realtà turistiche e unire tutti i sindaci in strategie di miglioramento dell’accoglienza turistica. Altrimenti, tra qualche anno, gli altri Paesi ci porteranno via i turisti”.
Non ha usato mezzi termini Paolo Artelio, vicepresidente di Confcommercio Verona e presidente del consorzio Garda Veneto, nel suo intervento al convegno “L’accoglienza del territorio: esperienze a confronto” promosso da Agriturist Veneto, nell’ambito della manifestazione “L’agriturismo racconta” che si è svolta all’agriturismo Della Pieve a Bardolino. La giornata ha messo a confronto numerose realtà turistiche del territorio – dagli agriturismi ai ristoratori, dalle guide turistiche ad altri fornitori di servizi -, con la presenza anche di alcuni sindaci e amministratori del territorio per superare le vecchie divisioni e cominciare a collaborare per offrire un’accoglienza condivisa e integrata sul territorio.

 
 

AVIARIA: TAVOLO INTERREGIONALE CHIEDE MISURE DI SOSTEGNO PER IL COMPARTO AVICOLO

tavolo aviaria 600x450

Un primo risultato lo abbiamo ottenuto. Con il tavolo interregionale abbiamo accelerato un processo in virtù del quale il Governo ha scelto di convocare le parti a un tavolo romano, il 20 settembre, per concordare strategie e finalità”. E’ il primo bilancio del vertice svoltosi a Milano su proposta dell’assessore veneto tra le tre regioni del Nord Italia più colpite dall’emergenza aviaria e dalla crisi della filiera delle ‘carni bianche’.
In questo quadro – afferma la nota dell’incontro – sarebbe utile che il Ministero delle politiche agricole dicesse quali e quante risorse è in grado di mettere a disposizione, mentre si registra la disponibilità delle Regioni a intervenire in compartecipazione sul secondo pilastro della politica agricola comune. All’incontro del 20 settembre andremo a porre questioni serie, a partire dal sistema assicurativo e dalle grandi criticità che con questo registriamo; contestualmente avremo la possibilità una volta per tutte di confrontarci sulle modalità comunicative. Chiederemo al ministero di farsi carico di una grande campagna di comunicazione, che vada nella direzione di salvaguardare il prodotto nazionale buono e di qualità”.

 
 

AVIARIA: NUOVO CASO NEL PADOVANO

oche

Il 12 settembre scorso l’IZS delle Venezie ha segnalato un novo caso di positività virologica al sottotipo H5 ad alta patogenicità dell’influenza aviaria in un allevamento sito nel Comune di Sant’Urbano in provincia di Padova. Il nuovo focolaio ha colpito un allevamento di 1202 oche e 223 anatre. A seguito della segnalazione la Regione Veneto ha emanato una nuova ordinanza che istituisce nuove misure di restrizione.
Il provvedimento prevede in particolare:
L’istituzione di una zona di protezione con un raggio di 3 Km dall’allevamento sede di focolaio che comprende i seguenti comuni: Comune di Barbona (PD), Comune di Sant’Urbano (PD), Comune di Vescovana (PD)
L’istituzione di una zona di sorveglianza con un raggio di 10 Km dall’allevamento, che comprende: Comune di Barbona (PD), Comune di Carceri (PD), Comune di Lendinara (RO), Comune di Este (PD), Comune di Granze (PD), Comune di Villanova del Ghebbo (RO), Comune di Monselice (PD), Comune di Ospedaletto Euganeo (PD), Comune di Piacenza d’Adige (PD), Comune di Ponso (PD), Comune di Sant’Elena (PD), Comune di Sant’Urbano (PD), Comune di Solesino (PD), Comune di Stanghella (PD), Comune di Vescovana (PD), Comune di Vighizzolo d’Este (PD), Comune di Villa Estense (PD).
Per conoscere le misure previste scarica l’ordinanza regionale.

 
 

TEST BSE SU BOVINI DA LATTE: CONFAGRICOLTURA VENETO PRESENTA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE

bovini 2 600x450

Confagricoltura Veneto ha presentato al Mipaaf un’interrogazione parlamentare per chiedere la modifica delle disposizioni che continuano a prevedere il test BSE per l’encefalopatia spongiforme bovina sui bovini di età superiore ai 48 mesi morti in allevamento o sottoposti a macellazione d’urgenza o differita.
Nonostante infatti la malattia sia stata di fatto debellata dal territorio italiano, continua a permanere questo obbligo con costi sanitari rilevanti. Confagricoltura chiede quindi che venga rivisto il sistema di sorveglianza ed eliminato l’obbligo per tutti gli allevatori.

 
 

SERVIZI VETERINARI: IMPLEMENTATA LA PIATTAFORMA ONLINE RESOLVE

La Regione Veneto ha recentemente assegnato maggiori fondi all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie per implementare e mantenere costantemente aggiornato il sito Resolve http://www.resolveveneto.it/ che mette a disposizione delle aziende gli aggiornamenti sulle emergenze sanitarie, quali la blue tongue e l’influenza aviaria.

 
 

CONVEGNO "DEMATERIALIZZAZIONE IN AMBITO VETERINARIO PER LA ZOOTECNIA DEL VENETO" - 19 SETTEMBRE

L'Ordine dei Medici Veterinari di Padova e della FROV - Federazione Regionale Ordini Veterinari del Veneto, organizza il convegno dal titolo "Dematerializzazione in ambito Veterinario per la Zootecnia del Veneto" che si terrà il 19 settembre 2017 alle ore 20.30 presso l'Aula Magna dell'Università degli Studi di Padova "Agripolis" - Legnaro (PD).
Questo incontro-confronto tra tutte le parti interessate ha l’obiettivo di migliorare la conoscenza e la competenza nell’uso degli strumenti informatici per la gestione degli obblighi in zootecnia.
Scarica il programma

 
 

L’OFFERTA CEREALICOLA FRANCESE RACCOLTO 2017 - MILANO 26 SETTEMBRE

france export logo 0

France Export Céréales e l’Ambasciata di Francia in Italia organizzano il convegno di presentazione della nuova raccolta cerealicola francese, che si terrà martedi 26 settembre 2017 dalle 9.30 alle 13.00 presso l’Hotel Royal Garden di Assago (MI).
9.30 - Registrazione dei partecipanti
10.00 - Convegno
• Bilancio dei cereali a livello mondiale, europeo e francese : previsioni 2017/2018 (FranceAgriMer)
• Qualità della campagna cerealicola francese 2017 (Arvalis – Institut du végétal)
• Mercato dei cereali nel 2017/2018, posizionamento della Francia (operatore del settore)
• Tendenza della selezione e dell’offerta varietale in Francia (Arvalis – Institut du végétal)
13.00 - Buffet
Per contatti e registrazione, necessaria, compilare il modulo allegato e rivolgersi a Luigina Trento (luigina.trento@businessfrance.fr, tel.: +39 02 48547409, fax : +39 02 48194251)

 
 

NUOVO NUMERO DE "GLI AGRICOLTORI VENETI"

Gli agricoltori veneti settembre

E' online il numero di settembre-ottobre 2017 de "Gli Agricoltori Veneti", il giornale di Confagricoltura Veneto e degli imprenditori agricoli del Veneto.

 
Not interested any more?

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information